venerdì 13 settembre 2013

"LETTERA DA ANIMA DI CANE " CONCORSO LETTERARIO LORENZO CRESTI-LA MONTAGNA INCANTATA-FIRENZE

SEGNALAZIONE DI MERITO AL CONCORSO LETTERARIO LORENZO CRESTI-                          
LA MONTAGNA INCANTATA-

FIRENZE

LETTERA DA     



ANIMA DI CANE  

di Miriana Ronchetti

Padrone mio adorato
me ne sono andato per amore, 
da tempo volevo dirtelo 
Esiste qualcosa di incredibilmente misterioso 
quassù oltre l’azzurro…anche per noi cani
Sono Charles e sono morto per libera scelta. 
Quella notte pensai che gli uomini sono troppo noiosi,
il loro mondo pericoloso e le soddisfazioni che danno, poche…
ascoltare, ubbidire, approvare, ripagare
con una serie infinita di leccatine e contro leccatine… chi me lo fa fare?
Vivere con gli umani ?…Tempo perso.
Ora sono libero, senza guinzagli e senza catene, senza doveri e senza diritti,
solo pensieri leggeri e un po’ di malinconia per chi mi pensa e non può sapere che
finalmente sono felice.
Lo so…padrone amato, con me potevi permetterti di essere ancora fanciullo
in un mondo che non sa distinguere i fanciulli oltre un limite di forma, di aspetto
con me hai saputo intenderti, guardandomi negli occhi,
ci siamo persi uno nei pensieri dell’altro, un labirinto senza ritorno,
camminando oltre la barriera delle parole, oltre il ragionamento …
Non è facile, non è scontato…è semplicemente straordinario.
Son tornato per dirti che qui c’è vita! 



Siamo in tanti e abitiamo i sogni, dal tramonto all’alba,
nelle notti insonni giochiamo con la morte e con la vita.
Una stella mi tiene compagnia, la stessa che segue il tuo andare senza meta.
Padrone mio adorato
son tornato per amore,
da tempo volevo dirtelo… seguimi.